Anno 2020

Ravasi e la Natività di Gesù

Supplemento culturale domenicale del "Sole-24 ore" di domenica 22 dicembre 2019, articolo "La Natività di Gesù spiegata dai Profeti". Chi può esserne l'autore? Ma certo che lui, il card. Ravasi, il noto "uomo di cultura" (anche di fede???), che tra l'altro firma anche la rubrichetta "Breviario": tutta la prima pagina è sua.

La lettura scorre abbastanza veloce, finché si arriva al seguente passo: «Potremmo, allora, dire meglio che in realtà lo sguardo matteano è 'retrospettivo': sugli atti presenti della famiglia di Nazaret egli getta la luce della profezia, interpretandoli secondo pagine anticotestamentarie più adatte a quello scopo. Il primo passo profetico selezionato è Isaia 7, 14: la generazione verginale e quindi divina avviene "perché si compisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: Ecco la vergine concepirà e darà alla luce un figlio: a lui sarà dato il nome di Emmanuele, che significa Dio con noi" (Matteo 1, 22-23). Isaia probabilmente pensava al figlio di Acaz, il re di allora, un erede di nome Ezechia in cui il profeta porrà molte speranze.