Anno 2019

Nascondimento inverso

Il nascondimento di sé è, con la preghiera, uno dei pilastri della via ascetica cristiana per il quale la persona intende sentirsi più vicina a Dio e, quindi, più distante dal mondo, senza ostentazione di sorta, ma nel silenzio ove tacciono le voci e lo strepito delle folle. La stessa cultura classica conosceva il valore di un vivere nella dimensione di una certa solitudine interiore se già Epicuro poteva affermare: “Lathe biòsas” – vivi nascosto – e se Ovidio, rammaricandosi per l’essersi posto in eccessiva visibilità tale da cadere in disgrazia presso l’imperatore, poteva affermare che “bene qui latuit bene vixit” (Tristia, 3, 4, 25) – visse bene chi restò bene in disparte.

Riflessioni su banche e Usura

"Le BANCHE hanno provocato più danni alla religione, alla moralità, alla tranquillità, alla prosperità e anche alla ricchezza della nazione rispetto al bene che possono aver fatto finora o che mai faranno." John Adams, Presidente degli Stati Uniti d'America (1819).

Pochi comprendono la reale natura dell’istituzione bancaria.

Questa comprensione va in senso opposto alla narrativa dominante imposta ogni giorno dai mass media più potenti, va in senso opposto alle ideologie capillarmente diffuse finanziando università, centri di ricerche, think-tank. Queste ideologie lavorano per costruire monopoli economici e commerciali che aumentano costantemente la loro ricchezza a spese della collettività.